Si è spento lo scorso 16 gennaio nell’Ospedale della Dracénie a Draguignan (Francia) Christopher John Reuel Tolkien, il terzogenito dell’autore fantasy più famoso di sempre. Aveva 95 anni ed ha vissuto nel sud della Francia gli ultimi quattro decenni con la seconda moglie, Baillie, curatrice de “Le lettere di Babbo Natale” di J. R. R. Tolkien in pubblicazione postuma.

Come ricorda in un suo tweet Elijah Wood, interprete di Frodo Baggins nella trilogia di Peter Jackson, “il mondo non conoscerebbe i vasti racconti della Terra di Mezzo se non fosse stato per il suo straordinario lavoro”. Christopher ha infatti dedicato la sua vita a tramandare il lascito narrativo del padre, mostrandosi interessato al suo lavoro già alla prima stesura della celebre trilogia Il Signore degli Anelli (ha infatti disegnato egli stesso le mappe della Terra di Mezzo, firmandosi con le sue iniziali C.J.R.T.).

Alla morte del padre, si prodigò per riorganizzare tutti i suoi appunti sulle vicende di Arda, dalla sua cosmogonia alla canzone epica che spesso accompagna la narrazione dei romanzi tolkeniani. Un lavoro titanico di riorganizzazione dei manoscritti e bozze dai contenuti nebulosi, che, per sua stessa ammissione, hanno costretto Christopher ad interpretare e talvolta indovinare cosa intendesse il padre per venire a capo dell’intreccio. Grazie a questa revisione, nel 1977 ha visto la luce Il Silmarillion, una vera Bibbia tolkeniana ricca di allegoria e di passaggi epici, che fanno luce sulle entità che manovrano l’universo fantasy delle vicende de Lo Hobbit e de Il Signore degli Anelli.

Nel settembre del 2006 annunciò di aver terminato la ricostruzione di un nuovo libro, I figli di Hùrin, anch’esso basato su alcuni appunti ereditati dal padre. Il testo venne poi pubblicato nell’aprile del 2007, e fu accolto però tiepidamente dalla critica, che contestava a Cristopher di aver dato alle stampe un’opera troppo rimaneggiata per essere attribuita a Tolkien senior. L’ultima opera di cui si occupò è invece fedele agli appunti originali: s’intitola La leggenda di Sigurd e Gudrùn, ed è uscito nel 2009. Curò infine la pubblicazione di altri testi quali Beren e Luthien (2017) e La Caduta di Gondolin (2018).

Da sempre uomo “vecchia maniera” era un vero purista dell’opera di Tolkien sr., al punto da lamentarsi più volte per il mancato rispetto della critica verso del lavoro del padre. Neppure la colossale trilogia cinematografica del 2001-2003 diretta dal regista Peter Jackson lo convinsero del tutto, sostenendo che un adattamento per il grande schermo “tradiva” sempre lo spirito letterario della monumentale impresa del padre. Probabilmente non è un caso che nel 2017, dopo le sue dimissioni dal suo ruolo di presidente della Tolkien Estate, Amazon abbia chiuso l’accordo per lo sfruttamento dei diritti televisivi del Signore degli Anelli, attraverso il quale verrà prodotta la serie TV omonima, le cui riprese sono cominciate lo scorso novembre.

“Finita? No, il viaggio non finisce qui… La morte è soltanto un’altra via. Dovremo prenderla tutti.”

Gandalf il Bianco

Questo il commento di Charlie Redmayne, amministratore delegato della HarperCollins UK (editore delle opere di J.R.R. Tolkien con cui Christopher ha collaborato per moltissimi anni) :

“Christopher era un curatore devoto delle opere di suo padre, la popolarità senza tempo e costante del mondo che J.R.R. Tolkien ha creato è una testimonianza perfetta dei decenni trascorsi a portare la Terra di Mezzo a generazioni di lettori. Un uomo di grandissimo fascino, un vero gentiluomo, è stato un onore e un privilegio conoscerlo e lavorare con lui. Siamo vicini alla sua famiglia.”

Sicuri di aver perso l’ultimo, nonché più grande, custode delle opere tolkeniane, ci auguriamo che il suo ultimo viaggio sia accompagnato da una lesta aurora.

Namárië

Matosky

2 Commenti
  1. Shanna 3 mesi fa

    L’opera di un padre lustrata dalla determinazione di un figlio…

  2. Yon 3 mesi fa

    Grazie di tutto, ci sarà tempo per piangere, ma non è questo il giorno.

Lascia un commento

CONTATTACI

Testo della richiesta

Sending

Log in with your credentials

or    

Hai dimenticato la Password?

Create Account